INFO RILASCIO (e rinnovo) porto d’armi Tiro a Volo

Author:

Category:

spot_img

Qualche informazione utile per richiedere un Porto d’Armi per Tiro a Volo.

Per prima cosa serve richiedere al proprio medico “di famiglia” (unico soggetto che può emetterlo!) il “certificato anamnestico per porto d’armi”(costo variabile più o meno euro 100,00).

Con questo certificato anamnestico ed una marca da bollo da euro 16,00 si effettua una seconda visita medica o presso la ASL direttamente, o presso le scuole guida in grado di rilascialo (chiedere non tutte possono, anche presso il TSN di Milano è possibile effettuarla in concomitanza del proprio corso di “maneggio”). Il medico ritirerà il vostro certificato e ne rilascerà uno nuovo che andrà poi consegnato in questura insieme alla domanda di rilascio del porto d’armi.

A questo punto serve recarsi su appuntamento ad un TSN di vostra scelta (Tiro a Segno Nazionale) al fine di iscrivervi al corso di maneggio per il rilascio del porto d’armi (e se potete anche la seconda visita medica). Finito il corso vi verrà rilasciato un attestato anche questo andrà consegnato in questura.

Ora serve effettuare il pagamento del costo del “libretto di tiro a volo”, per l’importo esatto e l’iban ove effettuare il pagamento chiedete alla vostra questura che è meglio.

Compilate la domanda che potete scaricarvi dal seguente sito della polizia: https://docs.google.com/viewer?url=https%3A%2F%2Fwww.poliziadistato.it%2Fstatics%2F44%2Facquisto_porto_trasporto_armi_sportive_collezione.pdf

Di seguito trovate il modulo già scaricabile ed editabile, ricordatevi ovviamente di firmarlo e datarlo nell’apposita sezione.

Il porto d’armi di vostro interesse è quello N. 8, barrando la casella RILASCIO. Ora, con questo modulo compilato e firmato, il certificato medico della ASL, il certificato di maneggio del TSN, la ricevuta di pagamento del costo del libretto per il porto d’armi tiro a volo (TAV), due marche da bollo da euro 16,00 e due fotografie formato tessera vi recate in QUESTURA (no carabinieri se possibile che ci mettono mesi) e consegnate il tutto.

Dopo due/tre mesi di media arriverà in questura il porto d’armi e andrete a ritirarlo (non avvisano mai loro chiedete voi se è arrivato e sollecitate se in ritardo).

Una volta ricevuto il porto d’armi potrete procedere all’acquisto della vostra arma e delle munizioni, ma per questo vi rimando ad un articolo successivo dove descriverò cosa acquistare nel dettaglio per non spendere in cose inutili ma solo per quanto necessario.